Menu

Sistemi di prevenzione dei reati

La prevenzione dei reati costituisce, ormai, per tutti gli imprenditori ed operatori economici che intendono preservare la correttezza dei propri comportamenti, non più soltanto un semplice comportamento virtuoso, ma un vero e proprio obbligo giuridico imposto da specifici provvedimenti normativi, il più importante dei quali è il D.Lgs. n. 231 del 2001 che prevede la responsabilità delle persone giuridiche per i reati commessi dai propri amministratori o dipendenti.

Per evitare di subire le gravi sanzioni pecuniarie e interdittive previste dal decreto stesso, le Aziende e/o gli Enti in genere devono dimostrare di aver preventivamente adottato un sistema di organizzazione e gestione idoneo alla prevenzione del rischio reato.

Buzzelli Associati, con un pool di professionisti e consulenti con competenze multidisciplinari ed esperienze in sistemi di gestione, offre un accurato servizio di assistenza e consulenza per la predisposizione di validi Modelli di organizzazione e gestione e dei correlati sistemi disciplinari previsti dal D.Lgs. 231/01 e, più in generale, per la rilevazione delle aree di rischio penale e l’individuazione dei meccanismi di difesa idonei a prevenire l’insorgenza della relativa responsabilità.

L’attività prestata dallo Studio riguarda tutte le possibili aree di rischio, da quelle generali a quelle più specifiche che vengono in rilievo nei diversi settori dell’attività produttiva. E così, a titolo esemplificativo:

Prevenzione di cui al D.Lgs. 231/2001

Predisposizione, aggiornamento e revisione dei Modelli di organizzazione gestione e controllo idonei alla prevenzione del rischio-reato e dei correlati “Sistemi disciplinari”. Costituzione e supporto all’Organismo di Vigilanza.

Sicurezza sul lavoro e deleghe di  funzioni

Implementazione di modelli e procedure volte ad assicurare la conformità delle attività aziendali alle disposizioni in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro (D. lgs.  9 aprile 2008 n. 81; D. lgs. 3 agosto 2009 n. 106). Predisposizione e gestione del sistema delle procure e delle deleghe di funzioni idonee a ricondurre e circoscrivere, in base all’organizzazione aziendale, la responsabilità esclusivamente in capo ai soggetti che svolgono le funzioni previste dalla normativa penale

Rischio ambientale

Affiancamento del management nella gestione preventiva del “rischio ambientale” attraverso la verifica della conformità amministrativa e tecnica dell’attività aziendale alla normativa vigente e la predisposizione degli eventuali interventi di miglioramento del modello di gestione in essere.

Tutela della riservatezza dei dati personali (c.d. privacy)

Controllo mirato a verificare l’esistenza di validi presidi idonei a evitare l’insorgenza della responsabilità penale per il trattamento di dati e documenti sensibili e per garantire al titolare del trattamento la regolare e sicura gestione dei dati nel rispetto della normativa sulla privacy.

Prevenzione in materia fiscale e tributaria

Costruzione dei presidi organizzativi per il monitoraggio e la prevenzione del rischio fiscale. Individuazione degli strumenti più idonei a documentare la situazione di difficoltà economica e finanziaria dell’impresa, anche ai fini della valutazione dei profili di responsabilità penale in relazione al mancato pagamento delle obbligazioni tributarie e previdenziali dovuto allo stato di crisi.

Piano Anticorruzione

Organizzazione della prevenzione del rischio-reato per i soggetti rientranti nel raggio operativo della normativa anticorruzione introdotta dalla legge 6-11-2012 n. 190.