Menu

Avvocato Massimo Ianni Ficorilli

Avv. Massimo Ianni FicorilliSi è laureato in Giurisprudenza il 22 giugno 1995, presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, con la votazione di 110/110. Dal 1997 al 1999 ha collaborato con la cattedra di Istituzioni di diritto privato del prof. Guido Alpa presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università “La Sapienza” di Roma.

Avvocato dal 1998, è in possesso dei requisiti per lo svolgimento dell’attività di curatore fallimentare e abilitato al patrocinio davanti alle Giurisdizioni Superiori dal 28 gennaio 2011.

Dal 1998 è entrato a far parte dello studio legale Buzzelli, ove si è occupato di tutte le principali aree del c.d. diritto dell’impresa (civile, commerciale e del lavoro, ecc.)

Ha, in particolare, maturato una specifica esperienza, sia in ambito giudiziale che stragiudiziale, nelle seguenti materie:

  • diritto societario con particolare riferimento alla materia della responsabilità di sindaci ed amministratori;
  • arbitrati commerciali, anche nella fase contenziosa di impugnazione dei lodi davanti alle Corti di Appello ed alla Corte di Cassazione;
  • diritto commerciale con particolare riferimento alla normativa antitrust, al diritto della finanza e dei mercati finanziari, al diritto fallimentare e della concorrenza;
  • contratti commerciali di distribuzione, e per la fornitura di servizi di trasporto spedizione e postalizzazione per conto di società di rilevanza nazionale;
  • contenzioso amministrativo in materia di gare di appalto, urbanistica e in quello delle concessioni demaniali per conto di operatori al livello nazionale, anche nella fase di ottemperanza;
  • diritto del lavoro e della previdenza sociale, per conto di società di livello nazionale e di enti previdenziali. L’attività ha comportato la trattazione di leading cases definiti con pronunce della Suprema Corte di Cassazione, favorevoli alle ragioni della parte assistita (cfr. Cass. Sez Lav. n. 13499 del 10.10.2000; Cass. Sez Lav. n. 16582 dell’11.5.2004 e Cass. Sez. Lav. n. 3775/2012 del 9.3.2012);
  • contenzioso tributario, nella difesa di società concessionarie della riscossione dei tributi. In questo settore si segnala il leading case definito con pronuncia favorevole alle ragioni ella parte assistita della Suprema Corte di Cassazione, a Sezioni Unite, n. 10147/2012 del 20.6.2012.